Scheda Progetto

Cucina C

Anno: 
2015
Luogo: 
Macomer, NU
Stato: 
Realizzato

Una stanza piccola che già ospitava una cucina da rivedere da cima a fondo. Due colori: bianco e nero. Quasi: bianco e antracite, giusto per smorzare un po’ e lasciare definitivamente i ’70 (da cui la precedente cucina arrivava)! Il concept ha tenuto insieme un’ottima cucina commerciale, la ridefinizione delle superfici e i complementi d’arredo. Si notino il piano della cucina in pietra artificiale che si raccorda alla parete senza alzata di rifinitura e giunti del pavimento raccordati col disegno delle basi dei mobili. Il resto è cura nella scelta delle finiture dai cataloghi, in stretto rapporto col rivenditore e proponendo al committente soluzioni coerenti con l’idea di progetto, senza sforzo, chiavi in mano. Qui il tema del volume, delle scatole, ha potuto applicarsi solo a delle mensole, che unificano la parete su cui sta la cappa e la raccordano col pensile sull’altra parete. Nel realizzare mensole si potevano fare dei ripiani ma le scatole bianche fatte da un artigiano locale s’impongono come oggetti esse stesse, e diventano misura della parete sui cui si appendono. Inoltre, dove passa il tubo di estrazione della cappa aspirante? La scatola, e il volume, sanno fare cose che ai piani proprio non riescono!

Cucina LUBE

Lampada Castore di Artemide